Globe

progetti di ricerca attuali

Oltre alla raccolta, conservazione e mediazione, la ricerca è anche un compito centrale del Landesmuseum di Hannover. La ricerca interdisciplinare crea una base scientifica per mostre provenienti dalle vaste collezioni nei campi della storia naturale, etnologia, archeologia e arte. Nel contesto di lezioni, corsi, pubblicazioni e offerte educative, la conoscenza è resa accessibile al pubblico. Attraverso la conservazione e il restauro, il patrimonio culturale, che comprende esposizioni estremamente fragili, può essere presentato in mostre. Gli oggetti sono protetti contro la decomposizione e conservati per le generazioni future.

Il bene più prezioso della rinomata collezione medievale del Museo Nazionale di Hannover è uno di una grande opera di gotico internazionale al 1400, il cosiddetto panel d'Oro, l'ex Hochaltarretabel la chiesa benedettina di San Michele a Lueneburg. Il Museo Nazionale conserva le due paia di ali di questa grande pala d'altare, le parti del tesoro chiesa ottenuto dalla ex santuario si trovano oggi nel Museo August Kestner.

Al progetto

Dopo diversi anni di preparazione è arrivato il momento: grazie ai finanziamenti della Fondazione Volkswagen, le collezioni extraeuropee della Bassa Sassonia possono ora essere pienamente esplorate. Sotto l'egida del Museo Nazionale di Hannover nei prossimi tre anni, i propri inventari, nonché collezioni etnografiche a Göttingen (Georg-August-University), Oldenburg (Museo di Stato per la Natura e l'Uomo), Hildesheim (Roemer e Museo Pelizaeus) e Brunswick (Urban Museo) sotto la lente d'ingrandimento. Il progetto "ricerche sulla provenienza in collezioni non europei e l'etnologia in Bassa Sassonia" joint ricerca esamina la genesi di queste collezioni in epoca coloniale, aprendo una gran parte non trasformati nella zona di lingua tedesca. A partire con i concetti di collezioni etnologiche accademiche e museali di grande rilevanza scientifica e storico-culturale in Bassa Sassonia il progetto esaminerà come Ethnographica in epoca coloniale e nei decenni immediatamente prima e dopo in quali condizioni di politica legali, sociali, politici, economici e scientifici la loro Trovati i modi in Europa. Allo stesso modo è quello di chiedere che effetto questi oggetti distribuiti in Europa - sia che hanno contribuito alla legittimità del dominio coloniale, diffusa conoscenza storica etnologico o arte, erano essenzialmente di rilevanza economica o di intrattenimento servito come in "zoo umani".

Al progetto

Provenienza La ricerca è un sub-disciplina storica, che è dedicato alla ricerca dell'origine (provenienza) di arte, cultura e archiviare merci ed è usato, tra gli altri nel campo della storia dell'arte per l'autenticazione di opere d'arte. In questo classico di ricerca senso provenienza sono stati anche sempre presso il Museo di Stato (già Museo Provinciale), per esempio. B. per il trattamento scientifico e la pubblicazione delle proprie collezioni, effettuate.

Negli ultimi anni, le questioni di etica dei musei sono diventate sempre più importanti a livello nazionale e internazionale. Nazioni, comunità e tra i gruppi e gli individui sollevare rinforzate diritto alla restituzione del patrimonio culturale o naturale hanno perso ritiro persecuzione indotta, per rapina o acquisizione preda in guerre o conflitti armati, seguendo la colonizzazione o dal commercio illegale.

Maggiori informazioni su questo

Con i suoi diversi edifici tombali fatti di mattoni di fango e pietra calcarea locale, il cimitero ai margini del deserto offre una vista unica di una cultura funeraria tra l'Oriente e l'Occidente. Già le prime tombe da costruire attorno a 300 v. L'influenza dei nuovi governanti greci sul Nilo è evidente. Dopo la conquista dell'Egitto di Alessandro d. Gr. e la fondazione della nuova capitale Alessandria, l'identità culturale cambiò anche nella valle del Nilo meridionale 500 km. Un altro taglio arrivò all'inizio del secolo, quando i Romani si impadronirono della terra.

Al progetto